Netflix

Condividere un abbonamento Netflix? Si può fare!

Commenta

Netflix consente la condivisione di un account tra più persone.

Netflix mette a disposizione diversi tipi di abbonamenti, tra cui cui quelli dov’è possibile avere accesso alla piattaforma da più dispositivi contemporaneamente.

L’account Base permette di utilizzare un solo schermo, mentre Standard e Premium permettono l’utilizzo rispettivamente di 2 e 4 schermi.

Sorge spontanea la domanda: è possibile condividere l’abbonamento tra più persone dividendosi i costi dell’abbonamento? O facendo in questo modo si violano condizioni contrattuali e si corre qualche rischio? Il CEO di Netflix, Reed Hastings, durante il CES 2016 ha ufficialmente tolto ogni dubbio sulla questione: “Amiamo le persone che condividono Netflix. É una cosa positiva, non negativa“.

La condivisione dell’account è vista dall’azienda come un mezzo per raggiungere più potenziali clienti e potrebbe inoltre essere un fattore determinate di scelta per molti utenti, che si orienterebbe per verso Netflix piuttosto che altri servizi proprio per questa possibilità.

Come fare a condividere un abbonamento Netflix?

Passiamo al lato pratico. Netflix permette di creare diversi profili, fino a un massimo di 5, associati ad un unico account. Tali profili possono avere diverse configurazioni ed in base alle proprie preferenze avere accesso a diversi contenuti consigliati, ricominciare a guardare un programma dove interrotto in precedenza, associare diverse serie tv, ecc.

La soluzione ideale è quindi quella di creare un profilo per ogni utilizzatore con cui si condivide l’abbonamento. L’unica cosa comune a questo punto saranno le credenziali di autenticazioni, la fatturazione e il pagamento centralizzato.

Un abbonamento Standard può essere diviso tra due utilizzatori, mentre il Premium tra 4 utilizzatori; in questo modo il costo mensile pro capite si aggirerebbe intorno ai 3 euro!

Problematiche

Sicuramente conveniente, ma ne vale sempre la pena? A conti fatti questa soluzione permette di utilizzare 1 solo schermo a persona. Qualora un utilizzatore avesse necessità di utilizzarne un numero maggiore sicuramente non è questa la strada da percorrere. Il numero massimo di schermi fa infatti riferimento all’abbonamento, non al profilo: se 3 profili stanno occupando 4 schermi, la quarta persona non potrà utilizzare il servizio finchè uno schermo non viene liberato.

Un altro problema è legato al numero massimo di 5 profili: voglio creare un profilo protetto per un bambino? Guardo serie completamente diverse da mia moglie? Ho anche un figlio adolescente? Anche le persone con cui condiviso l’abbonamento sono nella stessa situazione? Avendo già occupato quasi tutti i profili per i vari “condivisori” dell’abbonamento, non posso più utilizzarli per queste esigenze.

In caso di famiglie forse la condivisione dell’abbonamento Netflix con altre persone non è la soluzione ottimale. Per i giovani o i single è invece sicuramente un’opportunità che vale la pena di sfrutturare!

 

Potrebbe interessarti leggere