Giornata Mondiale per la lotta all'AIDS

Giornata Mondiale per la lotta all’AIDS

Commenta

Il 1 dicembre è la giornata mondiale per la lotta all’AIDS. I casi di HIV sono in continuo aumento.

Oggi è la giornata mondiale per la lotta all’AIDS, moltissime le iniziative e raccolte fondi organizzate sul territorio.

Come ogni anno la LILA (Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids) ha organizzato una raccolta fondi per la sensibilizzazione e prevenzione dell’ADIS e ha reso disponibili gratuitamente test HIV. Per sostenere la campagna è possibile, fino al 6 dicembre, inviare un SMS solidale al 45504 e donare 2 euro. E’ stata prodotta anche una linea di preservativi marchiata LILA che verrà distribuita insieme al materiale informativo dell’associazione.

Anche Apple sostiene la lotta all’AIDS, ha infatti creato una versione RED di alcune App, i cui proventi saranno completamente destinati al Global Fund  per la ricerca. Oltre alle App è stata creata anche una linea di accessori RED. Lo scorso anno tramite questa iniziativa sono stati raccolti oltre 20 milioni di dollari.

La Croce Rossa Italiana, in numerose piazze italiane, ha invece creato un muro di preservativi formando la parola AIDS; chiunque potrà prenderne uno fino ad esaurimento. Lo scopo è sensibilizzare sull’importanza del profilattico come forma di prevenzione.

Tra le iniziative ricordiamo anche la #CondomEmoji che Durex vorrebbe far introdurre sui nostri smartphone e la campagna di sensibilizzazione #SalvaLaQuaglia.

L’AIDS dal 1981 al oggi ha ucciso circa 25 milioni di persone ed i casi sono in continuo aumento, sopratutto tra i giovani (fascia tra i 25 e i 29 anni). Nonostante le molte campagne di prevenzione ancora moltissime persone hanno rapporti non protetti.

Lo scorso in Italia 3695 persone hanno scoperto di essere positive all’HIV, nella maggior parte dei casi si tratta di persone di sesso maschile. Solo un quarto delle persione sieropositive è a conoscenza della propria situazione ed inizia una terapia prima che sia diagnosticato l’AIDS.

L’università di Perugia sta effettuando delle ricerche per creare una nuova arma contro l’HIV, tramite molecole di selenio, che andrebbero ad inibilire ed uccidere il virus, anche in casi dove altri farmaci sono inefficaci.

 

 

Potrebbe interessarti leggere