facebook moments

Sincronizzare le foto su Facebook? Solo se installi Moments

Commenta

Facebook obbliga ad installare Moments se si vuole continuare a sincronizzare le foto su mobile.

La funzione di sincronizzazione foto di Facebook permette di effettuare un backup delle vostre foto, salvando sul social network tutte le foto presenti sul vostro smartphone, mantenendole private finchè non decidete di condividerle. Questo strumento sta però per essere rimosso dall’app di Facebook ed integrato in Moments, per cui se desiderate continuare ad effettuare la sincronizzazione delle vostro foto sarete obbligati a scaricare un’ulteriore app.

Moments è un app che permette di creare album legati ad eventi specifici, lavorando su filtri come la posizione, la data ed il riconoscimento facciale. Proprio per l’uso della tecnologia di riconoscimento facciale, Moments non rispetta la normativa privacy europea e per questo motivo l’app al momento non è disponibile per l’utenza italiana (ed europea).

La data di tale upgrade è il  gennaio 2016, ma il roll-out potrebbe essere graduale. Al momento non è chiaro come intende procedere Facebook con gli utenti europei: semplicemente non permetterà più la sincronizzazione delle foto? Oppure svilupperà una versione di Moments conforme alla normativa UE? O tale cambiamento avrà effetto solo nei paesi dove Moments è presente?

Purtroppo la prima opzione potrebbe essere la più plausibile, avendo già in passato Facebook dichiarato troppe macchinose le norme europee e “minacciando” quindi di fornire all’utenza UE alcune funzioni in ritardo o non fornirle affatto. Se consideriamo poi il recente limite di utilizzo dei social ai minori di 16 anni, Facebook ha forse i suoi buoni motivi per “vendicarsi” con l’Europa.

Non è la prima volta che Facebook rimuove una funzione dall’app principale obbligando a scaricare ulteriori applicazioni (come ad esempio Messenger), cosa che non rende proprio entusiasti gli utenti.

 

Potrebbe interessarti leggere