spotify

Spotify, brani in esclusiva per gli utenti a pagamento

Commenta

Spotify sta pensando di concedere agli artisti l’opzione di rendere disponibili solo per gli utenti a pagamento le nuove uscite discografiche.

La piattaforma di streaming musicale Spotify sta pensando di differenziare il catalogo disponibile tra gli utenti free e quelli a pagamento, dando agli artisti la possibilità di rendere disponibili in anteprima le nuove uscite discografiche solo per gli utenti paganti. I brani in una fase successiva saranno comunque resi disponibili anche agli utenti che usufruiscono gratuitamente del servizio.

Questo cambio di rotta è in realtà è quasi obbligato; infatti sono sempre più gli artisti che stanno decidendo di non rendere disponibili i propri brani su Spotify, preferendo altri servizi a pagamento.

La prima a far parlare di sé è stata Taylor Swift, che lo scorso anno ha ritirato tutti i suoi brani dalla piattaforma, non approvando il vincolo di doverli rendere disponibili contemporaneamente a tutti gli utenti. Lo scoro mese anche Adele ha deciso di non pubblicare i brani del suo ultimo album su piattaforme di streaming gratuito.

Recentemente i Coldplay hanno invece reso disponibile “A Head Full of Dreams” soltanto per Apple Music, mentre su Spotify arriverà in ritardo di qualche giorno. Proprio con i Coldplay stava per essere stretto il primo accordo di distribuzione in anteprima dei brani solo per gli utenti a pagamento, ma alla fine è stato rilasciato in contemporanea per tutti gli utenti.

Questa strategia sarà apprezzata o causerà le furie degli utenti gratuiti?

 

Potrebbe interessarti leggere