twitter

Twitter introduce i bot nei messaggi diretti

Commenta

Nuove funzioni nei messaggi diretti per semplificare l’assistenza ai clienti.

Twitter ha aggiunto nuove interessanti funzioni ai messaggi diretti, al fine di semplificare la costumer care e dare supporto agli utenti.

Per iniziare ogni qualvolta un cliente proverà a contattare via DM un’azienda, ancora prima di iniziare la conversazione, riceverà un welcome message automatizzato dal supporto clienti.

I messaggi di benvenuto potranno contenere informazioni aggiuntive su come contattare l’azienda, procedure per ottenere il supporto o link esterni. In questo modo già il primo contatto con il brand potrà fornire all’utente alcune informazioni basilari.

Inoltte grazie ai bot, sarà possibile mettersi in contatto direttamente con le aziende ed ottenere risposte rapide ad alcune domande pre-impostate, come ad esempio la possibilità di verificare lo stato di un ordine.

Tramite queste domande l’utente sarà guidato nel fornire all’azienda gli elementi necessari per ricevere supporto, come ad esempio il numero d’ordine o il tracking di una spedizione, fino all’ottenimento della risposta desiderata.

L’utente potrà comunque decidere di parlare direttamente con un operatore per avere maggiori chiarimenti, anzichè limitarsi alle Quick Replies fornite dai bot.

L’utente in questo modo potrà avere assistenza e supporto in maniera rapida ed esaustiva, senza dover impiegare tempo e risorse per mettersi in contatto con costumer care spesso intasati o con lunghi tempi di attesa. Grazie a questo tipo di soluzioni il rapporto tra azienda e utente finale diventa sempre più semplice e diretto.

Tra le prime azienda ad utilizzare questa funzione citiamo Evernote e PizzaHut.

Potrebbe interessarti leggere